Thoma Figuretti

Thoma Figuretti

Thoma Figuretti (al secolo Massimo Figuretti) nasce a Roma il 17 giugno del 1963.

Frequenta l’Istituto Statale d’Arte Roma I°, Scuola romana che all’epoca aveva tra gli altri, insegnanti come Eliseo Mattiacci e Achille Pace. Si diploma prima come Maestro d’Arte conseguendo poi, due anni dopo, la Maturità Artistica.

Intorno al 1980, giovanissimo, entra a far parte del Gruppo denominato “Collettivo d’Espressione Artistica“ esponendo opere in collettiva nelle piazze di diverse cittadine del Lazio. Intorno al 1987 si avvicina al gruppo Plexus di Roma, e parallelamente comincia la sua attività di illustratore e grafico. Totalmente assorbito da quest’ultima, lavora presso diversi studi grafici della capitale, per poi aprire una agenzia propria (studio grafico Stuart) nel 1990.

Nel 1992 fonda una asssociazione culturale (Mentelocale) e pubblica una rivista con approfondimenti artistici e culturali che si chiama come l’associazione stessa, in questa rivista pubblica alcuni scritti anche l’allora giovane regista Paolo Virzì. Naturalmente vengono promosse delle mostre a cui partecipa. Nel 1998 si trasferisce a Bergamo, qui oltre a lavorare come illustratore e Art Director in diverse agenzie di pubblicità e grafica editoriale, comincia una nuova e più costante attività pittorica. Dopo una mostra presso Artepiù (intitolata “Esposizione Minima“) espone nel 2002 una personale a Piazza mercato delle Scarpe in Città Alta intitolata “Gente Distratta“ per poi esporre, qualche anno dopo, una personale presso la galleria Borgo d’oro Arte intitolata “Percorsi“. La ricerca quasi ossessiva della forma e della materia lo portano nel 2012 a concentrarsi sulla produzione di mosaici. Quest’ultimi realizzati utilizzando tessere di mosaico direttamente create dallo stesso (dalla creazione in creta della mattonella base, la cottura, la colorazione attraverso la tecnica dell’ingobbio o dello smalto a freddo, alla scomposizione attraverso utensili di vario tipo in piccole forme diverse). La tecnica del mosaico lo ha portato anche a sperimentare con altri materiali utili a questa tecnica come il vetro colorato o la pasta di vetro. Attualmente è Art Director e titolare dell’agenzia “Studio Figuretti Graficus“, direttore artistico della manifestazione musicale denominata “Redona Suona“ e Direttore Artistico del Bergamo Beatles Festival.